Sisma Bonus 2022: un’agevolazione edilizia da non perdere

di MASTROiNCHIOSTRO

Benvenuto 2022 e benvenuto Sismabonus: ecco una delle opportunità edilizia che vi attende per il nuovo anno.

Dopo la corsa sul filo di lana del 31 Dicembre 2021 legata al bonus facciate (del quale abbiamo già parlato in uno dei nostri approfondimenti) il 2022 ci riserva tante altre novità legate alle agevolazioni fiscali legate al panorama dell’edilizia attraverso le quali potreste ottenere delle agevolazioni fiscali molto interessanti e vantaggiose per poter realizzare i vostri lavori di ristrutturazione con NUOVA ROTABINARI.

Sisma bonus - NUOVA ROTABINARI

Sisma Bonus: usufruire delle agevolazioni fiscali per ristrutturare il tuo immobile.

Una delle principali opportunità per questa annata è quella legata al Sismabonus: si tratta dell’agevolazione fiscale per tutti i lavori di adeguamento antisismico, ovvero di miglioramento della struttura dell’edificio al fine di migliorare la situazione dello stesso, di fronte al rischio sismico.

Il rischio sismico in Italia è classificato in base alla zona di intensità sismica, e ogni immobile ha diversi livelli di sicurezza rispetto alla possibilità del verificarsi di terremoti. Per rendere antisismica una abitazione è possibile effettuare diversi lavori di ristrutturazione, tutti rientranti entro il bonus specifico anche nel 2022. Vediamo in che cosa consiste questo sostegno e come richiederlo per il nuovo anno.

La Legge di Bilancio 2022 ha confermato che sarà possibile optare per diverse detrazioni fiscali nel caso in cui si scelga di ridurre il rischio sismico della propria abitazione. In particolare il bonus previsto è applicato fino alla fine del 2024: si tratta di una particolare agevolazione volta a incentivare i cittadini a sistemare in sicurezza le proprie abitazioni, migliorandone la classe sismica.

Sisma bonus: quale tipo di agevolazione si può ottenere per risparmiare sui lavori di ristrutturazione?

Sisma bonus - NUOVA ROTABINARI

In base alla tipologia di lavoro che viene svolto all’interno dell’immobile è possibile accedere a diversi tipi di agevolazione: si va da una detrazione del 50% al 70%, fino al 75%, al 80% o ad un bonus all’85% in alcuni casi. Secondo le norme vigenti si predispone anche la possibilità di portare in detrazione il 110%.

Per quanto riguarda gli interventi antisismici il Sismabonus che è disponibile già da diversi anni garantisce un risparmio sulla spesa, purché non si superino i 96.000 euro complessivi per ogni unità immobiliare. Chi provvede al pagamento delle spese per intervenire sulle strutture migliorandole dal rischio sismico può scegliere di ricevere la detrazione tramite 5 erogazioni annuali nel tempo, oppure optare per erogazioni più veloci come la cessione del credito o lo sconto in fattura.

Come accedere alle agevolazioni legate al sisma bonus

Per l’accesso al Sismabonus anche nel 2022 è possibile svolgere diversi tipi di lavori: si tratta di lavori di miglioramento e di adeguamento sismico, oppure di interventi sulle coperture orizzontali per migliorare la capacità portante, oppure migliorando la resistenza delle strutture verticali.

Si può trattare anche di lavori di ristrutturazione di elementi tramite l’applicazione di calcestruzzo armato e acciaio, o di sistemare zone che sono state degradate per fattori esterni. Sono qui inclusi tutti quei lavori che hanno l’obiettivo di rafforzare la struttura portante dell’immobile e di garantire una maggiore resistenza in caso di terremoto.

Per quanto riguarda le agevolazioni che si possono ottenere tramite lavori di questo tipo, anche per il 2022 queste variano in base alla tipologia di intervento:

  • Agevolazione al 50% per tutti i lavori che non comportano un miglioramento di classe sismica;
  • Agevolazione al 70% per tutti i lavori che comportano un miglioramento di una classe sismica;
  • Agevolazione al 80% per tutti i lavori che comportano un miglioramento di due classi sismiche nell’edificio. Per i condomini questa percentuale arriva all’85%.

Le percentuali di agevolazione quindi possono cambiare notevolmente in base alla tipologia di ristrutturazione che viene effettuata, e va ricordato anche che è possibile accedere ad una agevolazione ulteriore del 110% nel caso in cui vengono applicati in concomitanza lavori trainanti del Superbonus 110%, anche per il 2022.

Vuoi avere maggiori informazioni su come aver accesso alle agevolazioni fiscali legate al siam bonus?

Inviaci un messaggio e saremo noi ad indicarti le procedure corrette  per risparmiare capitali importanti utili alla ristrutturazione della tua casa o del tuo immobile.

RICHIEDI INFORMAZIONI

close

BENVENUTO

PROMO

50% | 90% | 110%

APPROFITTA DI UNA DELLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER RISPARMIARE SUI TUOI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento